La cittadina di Lezzeno

>La cittadina di Lezzeno
La cittadina di Lezzeno2018-02-17T19:33:10+00:00

Lezzeno è una cittadina che sorge vicino a Bellagio sulla riva occidentale del Lago di Como e ha una popolazione di 2000 persone. Ubicata lungo i 7 km della stretta strada che costeggia il lago, Lezzeno è formata da 17 diverse frazioni che si estendono dal lago fino alle montagne boscose e che si sono sviluppate su tutte le superfici orizzontali e i terreni terrazzati disponibili occupati dalle case tradizionali, dai giardini rigogliosi e dal limitato numero di parcheggi. Il paese vanta delle fantastiche viste sul lago che danno sull’unica isola del Lago di Como, l’Isola Comacina, e sul promontorio dove si leva la straordinaria Villa Balbianello la cui costruzione risale al XVIII secolo. Esplorando attentamente gli angoli più nascosti di Lezzeno si scoprono gli indizi dell’importanza di questa zona come centro di attività artigianali quali la costruzione di barche, la manifattura di reti metalliche e il missoltini, un pesce d’acqua dolce simile all’alosa che viene seccato al sole e cucinato alla griglia.

La ricca storia, densa di avvenimenti, di questa regione risale ai tempi antichi, attestati da reperti archeologici che testimoniano attività collegate all’agricoltura e al trasporto dell’acqua in quest’area in epoca romana. Dal Medioevo fino all’unificazione di Italia, Lezzeno dovette affrontare lo stesso destino di molti altri comuni italiani, già che fu coinvolta nelle dispute territoriali con principati confinanti e si trovò intrappolata nel fuoco incrociato di invasori europei, schierandosi a volte dalla parte dei vincitori e altre da quella dei perdenti. Lezzeno rimase decisamente dalla parte dei perdenti durante la Guerra dei Dieci Anni tra Milano e Como che ebbe luogo nel XII secolo, quando l’Imperatore Barbarossa di Germania e i suoi alleati ridussero il paese in cenere (come è provato dai legni anneriti dal fuoco rinvenuti durante il recente restauro del Palazzo). Le rovine di una torre sovrastanti la frazione di Rozzo sono tuttora la testimonianza di una delle numerose torri su questa sponda del lago che furono erette per avvistare l’eventuale avvicinamento di navi nemiche (qual era la funzione della torre che è parte del Palazzo del Vice Re).Verso la fine del XVI secolo, il tribunale di Lezzeno fu lo scenario di sensazionali processi per stregoneria. Narra la leggenda che a Lezzeno un gruppo di streghe lanciò un potente incantesimo ai giovani di Lenno, facendoli bruciare d’amore fino a causarne quasi la morte. Dal XVI al XVIII secolo, Lezzeno fu dominata dagli Spagnoli (l’epoca in cui si crede che il Palazzo sia stato la sede del Viceré spagnolo), prima che fosse conquistata dagli austriaci, dall’Imperatore Napoleone e che ritornasse di nuovo sotto la dominazione austriaca sin quando l’Italia fu finalmente unificata nel XIX secolo.

Oggi, questa zona è famosa per la sua grande bellezza di panorami e vedute che combinano il verde lussureggiante dei boschi con le acque turchesi del lago e le luminose tonalità di gerani, oleandri e giacinti che a loro volta risaltano sul travolgente blu del cielo generando un effetto straordinario. Si può contemplare al meglio questo tipo di bellezza naturale percorrendo i diversi sentieri di montagna che vanno dall’antica strada romana, la Strada Regia, alle stradine di montagna che i contadini utilizzavano in estate per portare le mucche ai pascoli a maggiori altitudini. O si può ammirare dall’acqua, su una barca presa a noleggio, su un taxi d’acqua privato, sull’aliscafo pubblico o rivolgendosi a una delle imprese locali di sport nautici per chi voglia praticare un po’ di sci nautico, paddle board o wake board. Questa località offre tanto da scoprire, dal parco che si trova proprio di fronte al Palazzo del Vice Re – Villa Citterio – ai caratteristici borghi e cittadine sul lago raggiungibili in autobus o in aliscafo. L’autobus della linea Como-Bellagio è appena fuori dalla frazione di Pescaù e gli aliscafi veloci partono dall’attracco sito nel centro della frazione di Rozzo.

Gli ospiti del Palazzo possono lasciare l’auto nel grande parcheggio pubblico appena fuori dall’hotel e avvalersi dei diversi servizi di trasporto pubblico disponibili nelle immediate vicinanze. La frazione dove è ubicato il Palazzo ha un negozio di alimentari e un altro di casalinghi o altrimenti gli ospiti potranno provare la Bottega di Sossana sulla strada principale della frazione di Sosta, senza dimenticare che la maggior parte dei negozi resta chiusa dalle ore 13 alle 16! Per il caffè, agli ospiti piacerà senz’altro mischiarsi con la gente del posto al Bar Salmerino accanto al negozio di alimentari della “loro” frazione, all’Hotel Aurora o qualora preferiscano optare per un locale più alla moda, un’ottima scelta sarà il Bar Tita, che è stato appena rinnovato e che si trova accanto al Ristorante Ittiturismo, verso la fine del paese e più vicino a Bellagio. Lezzeno è una località che resta fuori dalle principali mete e circuiti turistici, e per questo offre ai suoi ospiti la possibilità di essere parte dell’autentico stile di vita locale del Lago di Como.