Trascorrere le vacanze sul Lago di Como offre il grande vantaggio di avere a disposizione una vasta rete di trasporto pubblico gestito dall’azienda statale Navigazione Lago di Como che dà ai visitatori la possibilità di raggiungere i tre rami del lago, un’infinità di luoghi d’interesse da vedere situati sulle rive e l’emozione di navigare per queste acque facilmente e a prezzi economici. I viaggiatori che non vogliono rinunciare a esplorare con la loro auto le zone a est e a ovest del lago si possono risparmiare le curve e i tornanti della strada che lo costeggia grazie al conveniente servizio che permette di imbarcare il veicolo. Scaricate i percorsi e la cartina completa dalla pagina web della Navigazione Lago di Como, o la comoda app di Google Play o App store per ottenere informazioni di facile accesso su orari e tariffe, e per consultare inoltre notizie e dati sui luoghi d’interesse da visitare. A maggio, quando verranno pubblicati gli orari estivi, controllateli di nuovo in un altro post nella nostra pagina per avere tutti i dettagli.

Speriamo che questa guida completa su come viaggiare sul Lago di Como con i diversi tipi di imbarcazione sia di vostro gradimento e che possiate trovare tutte le informazioni di cui avete bisogno. E, naturalmente, non esitate a contattare il personale del Palazzo qualora abbiate bisogno di ulteriori ragguagli.

La flotta

Il trasporto pubblico sul Lago di Como risale all’inizio del XIX secolo, quando furono fondate aziende private che gestivano i piroscafi che andavano da una parte all’altra del lago offrendo un servizio sia per i passeggeri che per le merci. Circa un secolo dopo, le eliche sostituirono la ruota a pale, il gasolio sostituì il vapore e il turismo diventò il fulcro di questo servizio. Le aziende di navigazione non si ripresero mai completamente dalla devastazione della Seconda Guerra Mondiale, e per questo nel 1952 il governo italiano intervenne massicciamente per salvare la situazione. Nel 1958, pochi anni dopo essere diventata statale, l’azienda aggiunse alla flotta i traghetti e lanciò il primo aliscafo nel 1964. Oggi ci sono all’incirca 33 imbarcazioni al servizio della Navigazione Lago di Como: moderni aliscafi e catamarani, traghetti piccoli e grandi, battelli che in alcuni casi hanno ristoranti, vetrate panoramiche e ponti esterni, e anche il battello Concordia del 1927, con la sua eleganza d’altri tempi, adibito a crociere all’ora di pranzo e al tramonto.

Il battello è senz’altro la scelta migliore per stare comodamente seduti a godersi la vista. Forniti in alcuni casi di servizio bar e ristorante, i battelli vanno e vengono da Como, nella parte meridionale, fino a Colico, nella parte più settentrionale del lago (e non scordatevi di consultare gli orari per essere sicuri di trovarne uno che vi riporti indietro!). Con l’aliscafo avete a disposizione un servizio rapido che impiega meno di un’ora per andare da Como a Bellagio, ma leggete con attenzione l’orario visto che non ferma a ogni scalo. Il servizio di traghetto è disponibile soltanto a Cadenabbia, Varenna, Menaggio e Bellagio, ma è il modo migliore per evitare di circumnavigare il lago quando dovete raggiungere qualche posto situato sulla parte orientale e occidentale.

Le tariffe

Navigazione Lago di Como mette a disposizione un uno schema degli orari molto utile e pratico in cui vengono indicate le diverse zone e in cui sono spiegati i termini e le condizioni per i biglietti di una corsa, giornalieri e plurigiornalieri perché possiate muovervi da una parte all’altra del lago o solamente in alcune sue parti. Non sempre risulta facile da capire, quindi nella descrizione che segue abbiamo cercato di spiegarvelo per darvi un’idea più chiara.

Complessivamente le tariffe sono divise in 9 zone, la prima delle quali inizia con una U che sta per “urbana” e corrisponde a corse brevi, come per esempio da San Giovanni a Bellagio o da Tremezzo a Villa Carlotta. Per questi tratti la tariffa intera di una corsa è di €1.80, indipendentemente dall’età. Per tratte più lunghe, cercate la zona in cui dovete muovervi scegliendo lo scalo di partenza e quello di arrivo, e individuate il punto in cui la linea verticale e quella orizzontale si incontrano. Per esempio, se volete andare da Bellagio a Lenno per visitare Villa del Balbianello, iniziate guardando Bellagio sul lato sinistro e cercate Lenno sulla destra, che corrisponde alla zona 3. In questo caso il biglietto di andata è di €4.60 per adulti (a partire da 12 anni), €3.70 per senior (a partire da 65 anni dietro presentazione del documento d’identità) e €2.30 per bambini (da 4 a 11 anni). Se da Bellagio volete raggiungere Domaso per qualche assaggio di vini, rientrate nella zona 5 e il costo del biglietto è di €8.30 per adulti, €6.60 per senior e €4.20 per bambini. NB: fino a 4 anni i bambini viaggiano gratis!

Queste tariffe vengono applicate soltanto per i collegamenti diretti fra due scali; se volete sbarcare lungo il tragitto, dovrete comprare biglietti singoli per ogni tratta, altrimenti potete consultare qui sotto le tariffe dei biglietti di libera circolazione. Per calcolare un percorso di andata e ritorno, dovete raddoppiare la tariffa di una corsa semplice. Viene applicato un supplemento per il servizio rapido dell’aliscafo, che va da €1.40 a €4.90 per ogni corsa, dipendendo dalla zona. A ogni scalo troverete una biglietteria, ma avete anche la possibilità di acquistare il biglietto una volta che vi sarete imbarcati, maggiorato di un supplemento di €1 (se per una qualche ragione la biglietteria è chiusa, non sarà applicato alcun supplemento). I biglietti acquistati a bordo devono essere pagati in contanti, mentre le biglietterie accettano anche le carte di credito e debito.

Le biciclette non sono ammesse sull’aliscafo, ma potrebbero essere imbarcate se il Capitano considera che non comprometterebbero il servizio. Le biciclette sono soggette a un supplemento – dipendendo dal tipo di imbarcazione e dal flusso di gente – che va da €1.30 per la zona U a €6.30 per la zona 8. I cani di piccola taglia (con un’altezza non superiore a 50 cm al garrese) e i cani guida viaggiano gratis, mentre per i cani di taglia superiore la tariffa va da €1.50 a €3.50, senza supplemento per le imbarcazioni del servizio rapido. L’equipaggio a bordo si riserva il diritto di chiedere ai proprietari dei cani di mettere la museruola ai loro animali qualora lo ritenessero necessario, dunque assicuratevi di portarvene dietro una per ogni eventualità. I passeggeri possono salire a bordo delle imbarcazioni sia rapide che lente con un bagaglio o un pacco, purché non superi i 58 cm di lunghezza in ogni lato. Per articoli oltre il limite di grandezza permesso o per un secondo bagaglio, i supplementi vanno da €1.30 a €5.00, dipende dalla zona. Le sedie a rotelle e i passeggini possono essere portati a bordo gratuitamente.

’opzione ideale per i viaggiatori più avventurosi è l’acquisto del biglietto di libera circolazione, disponibile per la zona 1 alla 8, con validità di un giorno o di sei giorni. Un biglietto per la zona 6 include tutti gli scali da Bellagio a Como, e i prezzi per quello valido un giorno e quello valido sei giorni vanno da €23.30 a €69.90 per adulti, €18.60 per senior (non sono previsti sconti per i viaggiatori senior per il biglietto valido sei giorni) e da €11.70 a €35.00 per bambini. Ricordate che questi biglietti sono validi per una sola persona e non sono trasferibili. Con il biglietto di libera circolazione i passeggeri hanno a disposizione un numero illimitato di corse e di scali intermedi nella zona che avranno selezionato e possono utilizzarlo anche nelle imbarcazioni del servizio rapido pagando il supplemento.

Il traghetto funziona con un sistema tariffario diverso, ma ciononostante le tariffe sono le stesse per i quattro scali per i quali fornisce il servizio: Cadenabbia, Bellagio, Menaggio e Varenna. Non è possibile effettuare prenotazioni anticipatamente, dunque recatevi alla stazione del traghetto e fate la fila nell’apposita corsia fino alla rampa d’imbarco come indicato. La tariffa per i veicoli fino a una lunghezza di 3,5 m. è di €8.60, e include quella del conducente. Gli altri passeggeri dell’auto sono soggetti alla tariffa della zona 3 come indicato sopra. Se il conducente e i passeggeri hanno già acquistato un altro tipo di biglietto (per esempio quello di libera circolazione), il supplemento per il veicolo è di €4.00. Per le biciclette il prezzo è di €5.60 con un passeggero incluso o solo di €1.00 per il supplemento, mentre per i ciclomotori e le motociclette fino a 250 cc la tariffa è di €6.40 con un passeggero o solo di €1.80 per il supplemento. I tempi di attesa in coda si possono fare pesanti in alta stagione, dunque assicuratevi di portarvi qualcosa di comodo o piacevole che vi possa risollevare da questa fatica. Alcuni scali – come quello di Bellagio – hanno un chiosco di gelati proprio a due passi per ‘addolcire’ qualsiasi tipo di ritardo in cui possiate incorrere.

Servizi noleggio

I visitatori possono prenotare crociere private sulle imbarcazioni della flotta della Navigazione Lago di Como per feste, matrimoni o altri tipi di eventi. I prezzi vanno da €1.980 per la Motonave Serie Cormorano (un battello con 47 posti a sedere al coperto e 41 all’aperto ma senza servizio bar o ristorante) a €6.500 per il Concordia (un piroscafo d’epoca con 250 posti all’interno e 100 sul ponte che offre servizio bar e tavola calda). Questo prezzo include 8 ore di servizio, delle quali 4 di navigazione, ma sono esclusi il servizio di catering e l’IVA. Viene applicato un supplemento per ogni ora extra alle imbarcazioni che vengono impiegate per la navigazione per più ore delle quattro concordate o per le crociere che si vogliano organizzare di sera, mentre si applicano sconti per prenotazioni a metà settimana. IC Bellagio sarà lieta di assistervi nell’organizzazione del vostro evento speciale. Abbiamo contatti esclusivi con fornitori locali, dal servizio di catering e i fiorari ai gruppi musicali e le guide. Non esitate a contattarci per saperne di più!